Un concerto per abbattere le barriere che impediscono alle persone non vedenti di accedere alla cultura. Lo ha voluto organizzare a Napoli l’eurodeputata campana, Isabella Adinolfi, del Movimento Cinque Stelle, rappresentante delle commissioni Cultura e Uguaglianza di genere, per celebrare la ratifica da parte dell’Unione europea del trattato di Marrakech, trattato internazionale grazie al quale dal 2019 sarà più facile per le persone cieche accedere agli spartiti musicali e ai testi stampati.

Per l’occasione, nell’auditorium Ciccolini di via Monte di Dio, sul palco si sono esibite Angelica Borrelli, Giuseppina Mansi e la compagnia musicale dell’Unione italiana ciechi e ipovedenti di Napoli.

Ad accogliere l’europarlamentare, il consigliere della II Municipalità, Lorenzo Iorio.

Sul palco a illustrare i dettami del trattato il presidente dell’Unione italiana ciechi di Napoli, Mario Mirabile e la parlamentare europea, Isabella Adinolfi.