mercoledì, Luglio 17, 2024
HomeCronacaLavoratori GLS, corteo di protesta tra le strade di Napoli

Lavoratori GLS, corteo di protesta tra le strade di Napoli

Lavoratori GLS, corteo di protesta tra le strade di Napoli

Lavoro nero, scarse condizioni di sicurezza e sfruttamento: è quanto denunciano i lavoratori Gls della provincia di Napoli, che questa mattina hanno protestato per le strade del centro storico. Si tratta dei dipendenti degli stabilimenti di Napoli centro, Frattamaggiore, Mariglianella e Nola, che si sono dati appuntamento in piazza Matteotti, per poi sfilare fino a piazza Plebiscito arrivando davanti la prefettura.

Motivo della manifestazione: la gestione della Temi SPA

A far scattare le proteste, lamentano i manifestanti, la gestione della Temi SPA, detentrice del marchio Gls. A spiegare le motivazioni della piazza Fabio Zerbini, coordinatore Nazionale Sol Cobas. “Questa mobilitazione è nata dal fatto che abbiamo verificato dalle buste paga. Ed è emersa una situazione di completa irregolarità rispetto ai tipi di contratti che venivano fatti”.

Questa la testimonianza del driver Francesco Di Pierno: “C’è stato troppo sfruttamento. Sicurezza nei 4 magazzini non ce n’è proprio. Abbiamo i Furgoni che se ne cadono a pezzi”.

(Interviste nel video allegato)

Skip to content