domenica, Luglio 21, 2024
HomesportCalcioIl Napoli può solo pensare al futuro, per la panchina spunta Tedesco

Il Napoli può solo pensare al futuro, per la panchina spunta Tedesco

Il pari casalingo con la Roma conferma il fallimento sportivo. De Laurentiis potrebbe puntare sul giovane tecnico del Belgio

E’ bastato buttare al vento una vittoria, seppur dimostrando un po’ di buona volontà, per convince il Napoli ad evitare di spendere quattrini per mandare la squadra in ritiro. Napoli Roma è lo specchio del fallimento e dell’ipocrisia di una stagione, Calzona dei limiti tecnici e societari di un club che sbanda paurosamente, affogando nel disastro sportivo. Per questo bisogna solo pensare al futuro, partendo dal nuovo allenatore.

CHI SARA’ IL NUOVO ALLENATORE DEL NAPOLI?

Una poltrona per 5, ammesso che non diventino 6. Sono i tecnici contattai dal nuovo DS Mamma e da De Laurentiis, che hanno dato la loro disponibilità a sedere sulla panchina del Napoli. Il primo della lista è Antonio Conte, che ha raggiunto un accordo di massima con il patron entrando nel merito anche dell’ingaggio e della fisionomia della squadra del futuro. Profilo di grande impatto emotivo per una piazza che vuole il riscatto che però in queste ultime ore è tentato anche dal Milan, che si è accorto di volerlo a furor di popolo. Proprio sulla rotta Milan Napoli pottebbe arrivare Steano Pioli, di più modeste pretese e disponibile a rilanciarsi. E’ aperta la pista che porta a Giampiero Gasperini, che ha esautiro la sua esperienza a Bergamo e passerebbe all’incasso una vecchia promessa di De Laurentiis, anche lui ha comunicato di gradire il corteggiamento. L’illusione di Vincenzo Italiano a Napoli resterà tale, con molta probabilità. Anche lui lascerà Firenze, ma dopo un folle innamoramento pare che De Laurentiis non ne sia più particolarmente sedotto.

CHI E’ DOMENICO TEDESCO?

Il jolly è venuto fuori la scorsa settimana, durante la riunione per l’ipotesi stadio a Bagnoli, che si è tenuta a Roma. Il presidente ha confidato a Fitto e a Manfredi di stare pensado a Domenico Tedesco, calabrese come Calzona e attualemnte allenatore del Belgio. E’ giovane, ha maturato una discreta esperienza in Germania dove ha vinto una coppa Nazionale con il Lipsia nel 2022 e potrebbe essere il coniglio dal cilindro. Ultima notazione, dalla riunione romana è venuta fuori solo una verità: lo stadio a Bagnoli non si farà mai.

Skip to content