Al teatro Mercadante, nell’ambito del Napoli Teatro Festival, in scena “Orgoglio e pregiudizio” dall’opera letteraria di Jane Austen con l’adattamento di Antonio Piccolo, per la regìa e l’interpretazione di Arturo Cirillo.

Innamorato dell’Ottocento, il regista e attore afferma di aver messo in scena Jane Austen perché, prima di tutto,  è una scrittrice dai dialoghi eccezionali, nonché dal frequente rapporto dei suoi romanzi con la scena.

Il  racconto di “Orgoglio e pregiudizio” narra di donne nubili, che, sposandosi, si sottraggono alla condizione di zitelle, allontanandosi dalle proprie famiglie d’origine.

Austen (zitella anche lei) evitò tutto ciò, divertendosi a sceneggiare  i suoi romanzi, che sono una spietata critica, e, nello stesso tempo, un atto d’amore verso la sua epoca.