lunedì, Agosto 8, 2022
Home Attualità “Respiriamo Arte” riceve riconoscimento come “gesto concreto” del Progetto Policoro

“Respiriamo Arte” riceve riconoscimento come “gesto concreto” del Progetto Policoro

L’Associazione “Respiriamo Arte” di Napoli nata nel 2013 con l’obiettivo di recuperare parte del patrimonio storico e artistico della città è stata riconosciuta come “gesto concreto” del Progetto nazionale Policoro.
Il primo sito di cui si sono presi cura è il complesso dell’arte della Seta – chiesa dei SS. Filippo e Giacomo, lungo il decumano inferiore del centro storico di Napoli, una delle strade a più alta affluenza turistica della città.
Nel 2016 l’associazione ha ottenuto, inoltre, il comodato d’uso della chiesa di Santa Luciella ai Librai, abbandonata per più di trent’anni e resa nuovamente accessibile da aprile 2019, grazie proprio alle attività di “Respiriamo Arte” e grazie anche all’intervento economico e sociale del Pio Monte della Misericordia di Napoli.
Dal 2019 ad oggi nei vari luoghi di “Respiriamo Arte” si sono registrati circa 40mila visitatori, più di 100 eventi, non si è mai smesso di restaurare opere d’arte e avviare interventi architettonici importanti, ultimo il recupero della facciata della chiesa di Santa Luciella.
All’evento di riconoscimento ha partecipato anche l’arcivescovo di Napoli don Mimmo Battaglia, insieme a Massimo Faella, fondatore dell’Associazione e a padre Federico Battaglia, responsabile della Pastorale Giovanile di Napoli.

Al Cardarelli il primo trapianto di fegato con “machine perfusion”

Al Cardarelli primo trapianto di fegato con l’utilizzo della “machine perfusion”. Si chiama “machine perfusion” ed è una tecnologia oggi disponibile al Cardarelli di Napoli,...

Mostra d’Oltremare: “Nessuna ipotesi di chiusura del parco”

Mostra d'Oltremare: "Nessuna ipotesi di chiusura del parco". I vertici di Mostra d'Oltremare SpA e il socio Comune di Napoli in merito al comunicato stampa...

Scoperto canale Telegram che vendeva carte d’identità false e sim

Scoperto canale Telegram che vendeva carte d'identità false e sim. In azione i Carabinieri di Sant'Anastasia, denunciati 4 giovani pirati informatici. Una segnalazione “riferiva” di...

Armadi e bauli, a Pompei spunta la casa della middle class

In una stanza un armadio rimasto chiuso per duemila anni con tutto il suo corredo di stoviglie all'interno, piattini di vetro, ciotole di ceramica,...

Al Cardarelli il primo trapianto di fegato con “machine perfusion”

Al Cardarelli primo trapianto di fegato con l’utilizzo della “machine perfusion”. Si chiama “machine perfusion” ed è una tecnologia oggi disponibile al Cardarelli di Napoli,...

Mostra d’Oltremare: “Nessuna ipotesi di chiusura del parco”

Mostra d'Oltremare: "Nessuna ipotesi di chiusura del parco". I vertici di Mostra d'Oltremare SpA e il socio Comune di Napoli in merito al comunicato stampa...

Scoperto canale Telegram che vendeva carte d’identità false e sim

Scoperto canale Telegram che vendeva carte d'identità false e sim. In azione i Carabinieri di Sant'Anastasia, denunciati 4 giovani pirati informatici. Una segnalazione “riferiva” di...

Armadi e bauli, a Pompei spunta la casa della middle class

In una stanza un armadio rimasto chiuso per duemila anni con tutto il suo corredo di stoviglie all'interno, piattini di vetro, ciotole di ceramica,...

Mostra d’Oltremare, De Negri: “Non sarà parco pubblico”

"Ho avuto la bella notizia della cancellazione immediata di ogni velleità della precedente amministrazione comunale di fare del polo fieristico Mostra d'Oltremare di Napoli...
Skip to content