mercoledì, Febbraio 8, 2023
HomeAttualitàA Napoli gli industriali donano al Comune un esoscheletro che sostiene i...

A Napoli gli industriali donano al Comune un esoscheletro che sostiene i disabili

Il patto sociale, siglato lo scorso febbraio, tra l’Unione industriali di Napoli e il Comune ha dato oggi il suo primo frutto.
Il Comune ha infatti ricevuto dagli imprenditori partenopei un esoscheletro, uno strumento che consente a chi ha gravi patologie di potersi alzare in piedi.
Il Comune a sua volta lo donerà al Policlinico Vanvitelli.
Anna Del Sorbo, Vicepresidente alla Responsabilità Sociale delle Imprese e Presidente del Gruppo Piccola Industria di Confindustria Napoli e Carlo Palmieri, vicepresidente dell’Unione industriali di Napoli.

L’esoscheletro ha un valore di 190mila euro.
Si tratta di una tecnologia americana utilizzata in primo luogo in campo militare e che adesso è applicata anche nel campo della riabilitazione medica.
La consegna sulla nave Msc Bellissima. Un gesto che suggella una stretta collaborazione tra privato e pubblico che avrà un seguito nel prossimo futuro.
Luca Valentini, direttore commerciale Mcs Crociere.

Madrina dell’evento Alice Leccioli che ha sottolineato l’importanza di questa tecnologia ‘che permetterà alle persone di vedersi in piedi, di cambiare prospettiva e vedersi sotto una luce nuova e consapevoli del loro corpo”.

Skip to content