Il cerchio si è chiuso.
Dopo una lunga indagine durata quasi tre mesi gli agenti della questura di Napoli hanno catturato, a Napoli, il branco che lo scorso 9 dicembre, nel quartiere Vomero, ha aggredito e accoltellato un minorenne che, insieme con quattro amici, anche loro vittima dell’aggressione, erano appena usciti da un pub.

Il ragazzino si salvò grazie a un delicato intervento chirurgico dopo essere stato brutalmente colpito da un fendente al petto, con un coltello a farfalla. I medici, in ospedale, furono costretti a sottoporlo a un delicato intervento chirurgico salvifico.

Gli agenti dopo indagini capillari e dopo aver visionato immagini di telecamere di videosorveglianza, hanno notificato 4 ordinanze cautelari a 4 ragazzini e 2 provvedimenti di fermo a 2 maggiorenni.

Per gli inquirenti i fermati sono tutti ritenuti responsabili di tentato omicidio e di lesioni ai danno di altri ragazzi.