Chiedono investimenti, risorse e zone economiche speciale per la Campania Cgil, Cisl e Uil regionali che questa mattina hanno convocato un incontro con la stampa per presentare i contenuti di una piattaforma di proposte inviate al presidente Vincenzo de Luca.

Una piattaforma unitaria per i sindacati confederali, nel solco del piano di azione avviato prima a livello nazionale.

In Campania, regione dove tante sono le vertenze occupazionale aperte, si è aggiunta in ultimo quella dei 471 navigator lasciati fuori la porta proprio dal governatore De Luca.

Qualora non venissero recepite le richieste da parte del governo regionale, i tre leader locali del sindacato, Doriana Buona Vita della cisl, Giovanni Sgambati della Uil e Nicola Ricci della Cgil, hanno annunciato un periodo di mobilitazione.