Presidiato dalle forze dell’ordine in tenuta antisommossa, non è stato teatro di altri scontri il Vomero, quartiere dove ieri sera è stata organizzata un’altra protesta contro l’imposizione del copri fuoco come misura per arginare il contagio da covid 19.

Due cortei pacifici, almeno 2mila i partecipanti, sono partiti da piazza Vanvitelli e da piazza medaglie d’oro per unirsi in via Luca Giordano e continuare a sfilare nelle strade della zona collinare fino a dopo la mezzanotte.

Commercianti, imprenditori, insegnanti hanno voluto mandare un segnale al presidente della Regione Campania e al Governo contro una misura che rischia di mettere in ginocchio l’economia di una città che si basa soprattutto sulle piccole imprese. Scortati a vista dalle forze dell’ordine, i manifestanti volevano lanciare un ulteriore segnale: le proteste a Napoli non sono organizzate da camorra o da frange estreme del tifo organizzato