Sono positivi al Coronavirus 23 su 27 i tamponi effettuati nella casa della mela, casa di riposo del quartiere napoletano di Fuorigrotta finita al centro delle cronache dopo che è emerso un focolaio del virus tra gli ospiti della struttura.

Nella casa, era morta nei giorni scorsi una donna di 91 anni, positiva al Covid-19.

Gli ospiti della struttura hanno tra gli 85 e i 94 anni di età.

In tutto sono 40 e i sanitari sono ora in attesa di altri 17 tamponi effettuati.

Questa mattina gli anziani ospiti sono stati tutti trasferiti in centri adeguati.

Intanto, mentre i media americani celebrano l’ospedale Cotugno di Napoli come eccellenza sanitaria dove non si è verificato nessun contagio di medici, sale a 2456 il numero totale dei casi di positività al Coronavirus emersi in Campania dall’inizio dell’epidemia.

La somma dei contagi comprende però anche le 148 vittime accertate con tampone e i 107 pazienti guariti.

Si intensifica l’attività degli otto laboratori abilitati della regione: nella giornata di ieri sono stati analizzati 1676 tamponi, un numero che è quasi il doppio di quelli presi in esame nei giorni precedenti: di questi 225 sono risultati positivi.

Secondo l’algoritmo sull’andamento dell’epidemia, è atteso un picco dei contagi in Campania entro la fine della settimana prossima.