Covid, adolescenti tra depressione e ansia con il rischio di perdere una generazione

L'Ordine degli Psicologi lancia l'allarme, occorrono misure immediate: per scongiurare una crisi irreversibile. La Campania in prima fila per l'assistenza a scuola

0
427

È in corso una crisi mondiale della salute mentale, soprattutto fra giovanissimi: l’incidenza di depressione e ansia fra adolescenti è raddoppiata rispetto a prima della pandemia da Covid. Secondo recenti studi un adolescente su 4 ha sintomi cilici di depressione e uno su 5 segni di disturbo d’ansia. Napoli e la Campania non fanno eccezione anche se, attualmente, non esiste un dato specifico regionale. L’ordine degli psicologi, guidato da Armando Cozzuto, è in prima linea con proposte e intese dal punto di vista istituzionale.
Sul piano regionale, si sta lavorando per lo psicologo a scuola, che consenta di sostenere i giovani, ma anche i docenti e le famiglie.
Dunque Dad, incapacità di affrontare le criticità da parte del sistema scuola e l’implosione della società rischiano di far letteralmente perdere una generazione di ragazzi.
In allegato il servizio completo con l’intervista al presidente Cozzuto.