Sono saliti sul tetto del palazzo dell Cgil in via Toledo e hanno minacciato di gettarsi del vuoto.

Due ex dipendenti della Iacorossi hanno inscenato stamane l’ennesima manifestazione di protesta dopo il licenziamento e l’impossibilità di essere riassunti all’interno delle aziende interessate per la costruzione dell’altavelocità Napoli Bari.

Ieri dopo un tavolo in Regione di 160 senza lavoro solo una trentina sono stati assorbiti in nuove aziende.

Per gli altri ancora un futuro incerto come spiega il rappresentante sindacale degli ex dipendenti della azienda che si occupava della bonifiche della terra dei fuochi.