Home News Gioco d’azzardo, in arrivo 322mila slot ancora più pericolose

Gioco d’azzardo, in arrivo 322mila slot ancora più pericolose

ROMA – “Sto per presentare una mozione in Aula perché sono convinta che sia giunto il momento per molti di gettare via la maschera sul delicatissimo tema del gioco d’azzardo nel nostro Paese.

I numeri delle vittime dell’azzardopatia continuano a essere insostenibili, con un impatto sociale devastante. Dati preoccupanti riguardano i giovani: almeno 700 mila studenti fra i 14 e i 17 anni hanno giocato d’azzardo e gli anziani infatti sono tre milioni gli over 65 che giocano abitualmente, soprattutto con le lotterie istantanee, 60 mila dei quali evidenziano problemi col gioco d’azzardo.

Il costo sociale di questa dipendenza è incalcolabile e a pagare il prezzo più grande sono le famiglie dei giocatori. L’arrivo di 322mila nuove slot ancora più pericolose è assolutamente inaccettabile”. Lo ha dichiarato Michela Rostan, vicepresidente della Commissione Affari sociali della Camera annunciando la conferenza stampa che si terrà domani alle ore 16 presso la sala stampa della Camera insieme a Benedetto Palese, presidente nazionale di Agcai (Associazione gestori e concessionari degli apparecchi da intrattenimento).

“Un’invasione che va fermata ad ogni costo – ha aggiunto Palese – Mentre una regione virtuosa come l’Emilia Romagna , sta facendo chiudere tutte le sale con videolottery  vicino ai luoghi sensibili, resistendo alle forti pressioni delle lobby dell’azzardo, in Italia stanno arrivando 322 mila apparecchi (265 mila slot da bar del tipo awp e 57 mila slot  da sala del tipo vlt  ancora più pericolose, in quanto avranno una percentuale di vincita  minore di ben 4 punti,  vale a dire di circa 900 milioni di euro annui in meno nelle tasche dei giocatori, che invece incasserebbe direttamente lo Stato.

Le lobby dell’azzardo, capeggiate da  alcune potenti multinazionali, per evitare che  l’aumento della tassazione che aveva chiesto il governo ricadesse sul comparte delle slot esistenti nelle sale videolottery, considerata la forte influenza che hanno presso i Monopoli, hanno ‘scaricato’ lo stesso importo sui giocatori intervenendo sulla riduzione della percentuale di vincita. Le regioni devono intervenire subito per fermare questa invasione e proporre al governo di sostituire tutte le attuali  slot da bar con un apparecchio a piccola vincita, con controllo da remoto, non pericoloso, con costo orario simile ad un flipper.

Tecnicamente si può fare subito, anche se la ‘missione’ più urgente è impedire alle multinazionali dell’azzardo di gestire il gioco d’intrattenimento e divertimento perché stanno trasformando un semplice apparecchio da bar, nato per far divertire in una slot pericolosa e di puro azzardo.

Infine, rivolgiamo un appello al governo di non rinnovare  le concessioni delle videolottery presenti nelle sale ormai diventate dei veri e propri supercasinò. E’inaccettabile che solo in Italia debbano esistere questo tipo di apparecchi che sono i più pericolosi al mondo e sono vietati in tutta Europa”.

Covid Campania, 1700 nuovi positivi e 18 morti: da domani è arancione

Covid Campania, 1700 nuovi positivi e 18 morti: da domani è arancione. Il tasso di positività scende sotto il 10%, con numeri migliori la...

Covid, in Campania 2.232 casi. Crescono ricoveri e terapie intensive

Questo il bollettino di oggi: (dati aggiornati alle 23.59 di ieri) Positivi del giorno: 2.232 (*)  di cui Asintomatici: 1.471 (*) Sintomatici: 761 (*) * Positivi, Sintomatici e Asintomatici si riferiscono ai tamponi...

Napoli Calcio femminile: il Milan sulla strada per la salvezza

Domani le azzurre torneranno in campo. Ad attendere il Napoli Calcio femminile sarà il Milan di Maurizio Ganz. Una sfida non semplice ma le...

Al Los Angeles Italia Film Festival e su Mymovies il documentario di Giovanni Meola

L’ex-manager bancario Vincenzo Imperatore (ora consulente contro gli abusi delle banche) e l’ex-galeotto Peppe De Vincentis (ora attore e drammaturgo) tra soldi, imbrogli e...

Covid Campania, 1700 nuovi positivi e 18 morti: da domani è arancione

Covid Campania, 1700 nuovi positivi e 18 morti: da domani è arancione. Il tasso di positività scende sotto il 10%, con numeri migliori la...

Covid, in Campania 2.232 casi. Crescono ricoveri e terapie intensive

Questo il bollettino di oggi: (dati aggiornati alle 23.59 di ieri) Positivi del giorno: 2.232 (*)  di cui Asintomatici: 1.471 (*) Sintomatici: 761 (*) * Positivi, Sintomatici e Asintomatici si riferiscono ai tamponi...

Napoli Calcio femminile: il Milan sulla strada per la salvezza

Domani le azzurre torneranno in campo. Ad attendere il Napoli Calcio femminile sarà il Milan di Maurizio Ganz. Una sfida non semplice ma le...

Al Los Angeles Italia Film Festival e su Mymovies il documentario di Giovanni Meola

L’ex-manager bancario Vincenzo Imperatore (ora consulente contro gli abusi delle banche) e l’ex-galeotto Peppe De Vincentis (ora attore e drammaturgo) tra soldi, imbrogli e...

Campania zona arancione, da lunedì aperti negozi e parrucchieri dalle 7 alle 21.30

Sarà pubblicata oggi l'Ordinanza n.14 del Presidente De Luca che contiene ulteriori disposizioni in materia di prevenzione del contagio a partire da lunedì prossimo,...
Skip to content