martedì, Luglio 16, 2024
HomeChiesa di Napoli"Il valore del dono", convegno organizzato dalla Pastorale Carceraria

“Il valore del dono”, convegno organizzato dalla Pastorale Carceraria

Simone Isaia ha donato un piatto riparato con l'oro a Don Mimmo Battaglia

“Il valore del dono”, convegno organizzato dalla Pastorale Carceraria

Grazie alla Chiesa di Napoli Simone Isaia sta scoprendo una seconda vita: è lo stesso 33enne condannato per il rogo della Venere degli Stracci a raccontarlo nel corso del convegno diocesano del volontariato Carcerario, organizzato dalla Pastorale dell’Arcidiocesi napoletana, in sinergia con l’associazione “liberi di Volare”.

Isaia, che grazie all’impegno dell’Arcivescovo di Napoli sta scontando i domiciliari proprio nel centro gestito da Don Franco Esposito, ha voluto ringraziare Don Battaglia e fargli dono di un piatto riparato attraverso l’oro, un ricordo del loro primo incontro.

“Noi qui accogliamo – ha spiegato Don Franco – circa 50 detenuti in affidamento su servizi sociali e abbiamo una casa di accoglienza dove attualmente ci sono 15 detenuti agli arresti domiciliari. Con loro facciamo un vero cammino di ripresa in mano della loro vita, che io non chiamo rieducazione perché si aiuta ogni persona a far venire fuori il bene che ha dentro. È quello che il carcere dovrebbe fare e che gli chiede la costituzione e d è quello che il carcere non fa e non può fare”.

Sull’importanza del lavoro quotidiano dei volontari si sono soffermati anche il garante regionale dei detenuti Samuele Ciambriello e Valentina Ilardi, psicologa della pastorale carceraria

(Interviste nel video allegato)

Skip to content