La Cassazione “rottama” Equitalia. Stop al raddoppio della prescrizione

0
1024

Il principio è semplice da comprendere, la notifica della cartella non estende di ulteriori cinque anni i tempi della prescrizione. E’ la sintesi di quanto deciso dalla Corte di Cassazione a Sezioni Unite in materia di prescrizione da applicare ai crediti erariali. La sentenza, ha ribadito e confermato quanto previsto dal codice civile e mette in discussione la convenienza della rateizzazione e della cossiddetta rotamazzione delle cartelle esattoriali, in quanto la disposizione annulerebbe automaticamente migliaia di cartelle già inviate, come spiega l’avvocato Angelo Pisani di Noi Consumatori.