Napoli Calcio femminile, 3 punti a Roma e si vola verso la A.

2
369
Lazio Women - Napoli Calcio femminile
Esultanza delle partenopee. Vittoria importante e si vola in classifica.

E’ terminato 1-2, a Roma, lo scontro al vertice tra Lazio Women e Napoli Calcio femminile.  Un’impresa, l’ennesima, che certifica la forza del club partenopeo. Le azzurre sono riuscite a sbancare il centro sportivo di Formello rimontando le padrone di casa. Tre punti importanti per la società e per i cento tifosi arrivati da Napoli e dalla Capitale. Adesso la formazione del presidente Carlino ha quattro punti di vantaggio sul San Marino e cinque proprio sulla Lazio ma, soprattutto, ha portato via sei punti dai due scontri diretti esterni.

LA PARTITA

Se sul Monte Titano il Napoli era partito forte, stavolta è andato sotto al primo tiro in porta della Lazio, dopo 13’, con Pezzotti. Il momentaneo vantaggio, però, non ha spaventato le Napoletane, la cui reazione non si è fatta attendere molto. La formazione ospite, infatti, è riuscita a ribaltare il risultato nella prima frazione con “le gemelle del gol” Gelmetti e Chatzinikolau. Il pareggio lo ha siglato la trequartista ex Verona e Chievo al 28′. La rete della vittoria, invece, è stata realizzata dalla greca su calcio di rigore al 38′.  Nella ripresa, il Napoli ha controllato le sfuriate avversarie. Le capitoline sono state pericolose sugli sviluppi di un calcio d’angolo e con un tiro finito però molto alto sopra la traversa. Marino con i cambi è riuscito ad addormentare il ritmo. Fuori Nescioni per Cavicchia, Tammik per Pavana e al 40′ dentro Coda al posto di bomber Gelmetti. Poi è arrivato il triplice fischio e l’esultanza dello staff campano. Soddisfazione meritata come meritato è il primo posto in classifica.

LE DICHIARAZIONI DELL’ALLENATORE

“È una vittoria dello staff, del lavoro fatto da tutti i collaboratori per rimettere in piedi ragazze come Di Marino, Gelmetti e Chatzinikolau che si erano allenate poco in settimana. Inoltre, sono soddisfatto di come abbiamo interpretato la gara sia dopo lo svantaggio che nei secondi 45’. Stiamo crescendo come mentalità e raccogliendo frutti del lavoro quotidiano che è tattico, fisico e mentale. Adesso, guai ad accontentarci perché i pericoli sono dietro l’angolo anche se la nostra forza sta emergendo”.

Il prossimo pericolo sarà il Cittadella, che domenica farà visita al campo sportivo di Casamarciano. Sarà necessario non abbassare la guardia. Sognare si può.

2 Commenti

  1. […] “Abbiamo creato molto senza concretizzare quanto avremmo dovuto e di questo sono rammaricato. La qualità delle nostre calciatrici deve portarle ad essere più ciniche.  Nel contempo sono soddisfatto della solidità dimostrata, che rappresenta un ulteriore passo in avanti perché in partite simili avevamo poi subito la classica beffa. Sono soddisfatto di come abbiamo tenuto il campo, guardiamo al futuro con fiducia.” […]