Napoli Calcio femminile: vincere a Florentia per ripartire

1
336
Napoli Calcio femminile: vincere a Florentia per ripartire
Napoli Calcio femminile: vincere a Florentia per ripartire. Le azzurre ritrovano per la trasferta in Toscana Eleonora Goldoni.
Domani, a San Gimignano, alle 12:30 ci sarà Florentia – Napoli Calcio femminile. Per le azzurre, questa partita rivestirà una particolare importanza, in virtù della delicata situazione in classifica. Il tecnico campano non ha convocato Dalton, Mushtaq, Jansen e Huynh. Ritrova, però, Eleonora Goldoni. In settimana l’attaccante ex Inter ha ripreso ad allenarsi con il gruppo.
LE DICHIARAZIONI DELL’ALLENATORE PEPPE MARINO
“La notizia che abbiamo ricevuto ieri, riguardo la decisione del giudice sportivo, ci ha scosso parecchio. Dopo lo 0-3 a tavolino con l’Inter, dunque, le ragazze dovranno trasformare la rabbia in energia positiva. Ci aspetta un match che, per noi, rappresenta un vero e proprio crocevia. Il Florentia è una diretta concorrente, lo sapevamo già. Quindi l’unica cosa che dobbiamo fare in questa trasferta sarà giocarsi il tutto e per tutto per cercare di fare risultato. Daremo la vita in campo. Siamo in dovere di fare bene e siamo consapevoli di poter dire la nostra. Forse, l’essere sottovalutate, in questo momento può essere un punto in nostro favore. Abbiamo dimostrato di essere in evidente crescita. E spesso i risultati ottenuti sono stati in parte bugiardi. In più di un’occasione avremmo meritato di più. Nonostante questo, stiamo trovando un’identità tattica definita. Dobbiamo ripartire soprattutto dalla determinazione mostrata nella ripresa sabato scorso. Siamo all’altezza del campionato ed è arrivata l’ora di farlo capire anche alle nostre avversarie. Soltanto così potremo fare risultato su un campo difficile contro una squadra che da anni è capace di ben figurare in A. Sono fiducioso perché negli allenamenti ho visto lo spirito giusto nel gruppo. Sono dell’idea che per fare bene ci siano due strade. La strada semplice, che non implica il dover costruire qualcosa ma lasciare che agisca il caso. Scelta che può portare a risultati immediati, ma fittizi. E poi c’è la strada più difficile. Quella dell’identità, del gioco, del giocare bene a calcio e dell’ottenere risultati dopo tanto duro lavoro. Noi abbiamo scelto la seconda ed abbiamo il coraggio di proseguirla, onorando la maglia e sperando che presto ci dia ragione”.
La trasferta toscana non sarà semplice, ma potrebbe rappresentare la vera ripartenza del percorso azzurro in massima serie.

1 commento