Universiade, scontro De Laurentiis-Borriello sul colore dei sediolini dello stadio

62

Scontro De Laurentiis-Borriello sul colore dei sediolini dello stadio, volano gli stracci.

La riunione organizzata nella sede dell’Universiade alla quale hanno preso parte il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis e l’assessore allo Sport del Comune di Napoli è finita male. Si doveva decidere, tra le altre cose il colore dieci nuovi sediolini dello stadio che saranno impiantati dal Comune con i fondi dell’Universiade. Una questione minore, se si considera l’enorme ritardo accumulato e le difficoltà di organizzare un grande evento. Ma anche la vetustà del “San Paolo” e l’esigenza di ristrutturarlo radicalmente. E invece sul colore si è consumata l’ultima tragedia. Il Comune li vuole azzurri, per brandizzare definitivamente la struttura. De Laurentiis li vorrebbe colorati, stile “Dacia Arena” di Udine, per esigenze televisive. E allora la tensione è salita, al cospetto del vicepresidente della Regione, Fulvio Bonavitacola e del commissario dell’Universiade, Gianluca Basile. De Laurentiis si è lasciato andare a insulti pensanti, l’assessore Borriello gli ha risposto di acquistare calciatori importanti per riempire lo stadio.

L’auguri è che la frattura, l’ennesima, si ricomponga rapidamente e che il “San Paolo” si presenti pronto all’appuntamento con l’Universiade.