Un trafficante di droga latitante da due anni, ritenuto legato alla camorra per la quale importava stupefacente dalla Spagna, è stato arrestato dai carabinieri a Napoli, nel corso di un blitz scattato all’alba nel quartiere Barra della città.

Si tratta di Antonio Ruggiero, detto “ferro filato”, 34 anni, ritenuto appartenente al clan “Gallo-Limelli-Vangone” e persona di fiducia del boss Giuseppe Gallo, detto “Peppe ‘o pazzo”.

Il latitante si nascondeva in un appartamento del quartiere Barra, con la compagna e la figlia piccola. I militari di Torre Annunziata sono entrati in azione con un elicottero partito da Pontecagnano e con i colleghi del decimo Reggimento. Ruggiero ha tentato la fuga. Si è nascosto sotto un furgone ma è stato individuato e bloccato.

A casa i militari hanno trovato una patente falsa. Ora è chiuso nel carcere di Secondigliano. Deve scontare una condanna a 12 anni e 4 mesi di reclusione per associazione finalizzata allo spaccio di stupefacenti aggravata dalle finalità mafiose.