Siamo nati per fare il bene, una frase che campeggia sul San Gennaro di Iorit, e che mostra il senso di “Forcella Strit”, spettacolo che aprirà la stagione del Trianon, il Teatro del Popolo, scritto da Maurizio Braucci e diretto da Abel Ferrara con la collaborazione di Raffaele Di Fiorio. Un racconto in vent’anni di una storia d’amore, dal 1987, anno del primo scudetto del Napoli, al 2007. Una esperienza, quella del ritorno a Napoli per il regista newyorchese, che si trasforma in un riscatto e in una speranza per gli altri.

La speranza e la voglia di fare cultura per il quartiere nelle parole di Nino D’Angelo, direttore artistico del Trianon e autore delle musiche di Forcella Strit.