Al via l’Airport Access Hack, l’hackaton promosso da Gesac, società che gestisce l’Aeroporto Internazionale di Napoli -Capodichino e l’Università Federico II e teso alla valorizzazione di idee, da trasformare in progetti concreti, circa l’accessibilità allo scalo partenopeo, oramai da anni in costante crescita di passeggeri, e che promuove sempre un sistema integrato dei trasporti regionali nonché una rete che metta in relazione il turismo campano.

Ascoltiamo Antonio Pascale, responsabile innovazione e qualità di Gesac.

Intervenuto Cino Bifulco, professore ordinario di Ingegneria dei Trasporti dell’Università Federico II.