Arrestati i basisti della rapina in cui perse la vita il muratore ucraino Anatoly Korol

0
766

Dopo i killer di Anatoly, sono finiti in manette questa mattina anche altri due responsabili della rapina al supermercato di castello di cisterna in provincia di Napoli, nel corso del quale perse la vita il muratore ucraino nel tentativo di impedire che venisse messo a segno il colpo. I carabinieri del gruppo di Castel di cisterna, diretto dal comandante Rino Coppola, hanno arrestato Emiliano Esposito e Mario Ischero, di 40 e 48 anni, con l’accusa di essere i basisti della rapina e di aver fornito armi ed uno scooter ai due assassini arrestati lo scorso 5 settembre, il 20enne Gianluca Ianuale ed il fratellastro, Marco Di Lorenzo, di 32 anni.

Lo scorso 29 settembre, ad un mese esatto dall’omicidio di Anatoly Korol, il Capo dello Stato Sergio Mattarella ha consegnato alla vedova e alla figlia e – che era col padre quando è stato assassinato dai due rapinatori – la medaglia al valor civile.