Aversa, truffa dei falsi invalidi: coinvolti medico, titolare Caf e dipendente Inps

0
966

Aversa, truffa dei falsi invalidi: coinvolti medico, titolare Caf e dipendente Inps. I militari della Compagnia Pronto Impiego della Guardia di Finanza di Aversa hanno eseguito un’ordinanza di misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal GIP del Tribunale di Napoli Nord, nei confronti di 4 persone. Tra queste l’ex sindaco del comune casertano di San Marcellino Pasquale Carbone, avvocato, ritenuto dagli inquirenti “procacciatore” di falsi invalidi e un collaboratore dell’ex primo cittadino. Quindi un medico, presidente di una Commissione medico-legale nonché collaboratore esterno dell’Inps, e il titolare di un Caf di Lusciano che è anche collaboratore di un patronato di Aversa.
Rispondono dei reati di corruzione, truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche e falso. Scoperti almeno 70 “falsi invalidi” nelle province di Napoli e Caserta.
Le indagini sono scaturite dall’accertamento di due episodi connessi al rilascio di falsi certificati di invalidità civile nei confronti di soggetti che vivono nell’agro aversano.
Numerosi indizi hanno consentito, secondo l’ipotesi accusatoria avvalorata dal GIP, di ricostruire il modus operandi utilizzato per conseguire indebitamente le erogazioni pubbliche: gli indagati, tra i quali anche il titolare di un CAF di Lusciano nonché collaboratore di un patronato di Aversa, per garantire il riconoscimento delle invalidità ai loro parenti ed amici, si erano avvalsi della complicità di un medico. Il professionista era presidente di una Commissione Medico-Legale nonchè collaboratore esterno dell’Inps di Caserta. Il medico, ottenuto l’illecito compenso, aveva quindi falsamente certificato a favore dei due beneficiari, senza neppure sottoporli alle prescritte visite mediche, una percentuale di invalidità tale da fargli ottenere la relativa indennità. Ma aveva voluto esagerare aggiungendo la prestazione aggiuntiva dell’accompagnamento e agli altri benefici previsti dalla legge 104.