Tra le dieci peggiori ferrovie italiane, la Circumvesuviana entro due anni potrà migliorare il suo rapporto con l’utenza eliminando i disagi dovuti alle pessime condizione del parco treni.

Tra due anni infatti ne arriveranno altri 40 per sostituirne altrettanti grazie ai 250 i milioni messi a disposizione della Regione Campania, di cui 68 provenienti dalla Banca Europea Investimenti.

Il piano di investimento è stato siglato questa mattina al termine di una conferenza nella sala giunta di palazzo santa lucia dal governatore Vincenzo de Luca, dal vicepresidente della Bei, Dario Scannapieco e dal presidente di Eav, Umberto de Gregorio.

E’ la prima volta che una banca finanzia direttamente un’azienda del Sud Italia.