E’ stata scoperta dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, nell’ambito dell’intensificazione dell’attività di controllo economico del territorio in vista del Capodanno, l’ennesima attività di commercio di botti pirotecnici illegali.

I finanzieri della Compagnia di Giugliano in Campania hanno arrestato ad Afragola un 44enne di Napoli e sequestrato oltre 800 kg di botti illegali e altamente pericolosi.
In particolare, le Fiamme Gialle hanno individuato il carico di fuochi pirotecnici all’interno di un vivaio, 300 pezzi classificati “F2” e con massa attiva di 114 kg., detenuti senza licenza e autorizzazione.

Localizzato anche un secondo deposito riconducibile al responsabile, all’interno del quale sono stati trovati anche 244 kg di sigarette di contrabbando. Il responsabile è arrestato per detenzione e omessa denuncia di materiale esplodente, oltre che per contrabbando.

Anche questa operazione si inquadra nell’ambito del dispositivo di prevenzione e repressione del commercio illecito di prodotti pericolosi, predisposto dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli.