Botti illegali, maxi sequestro dei Carabinieri a Villaricca: arrestate due persone

0
646

Mentre si moltiplicano gli appelli a non usare fuochi artificiali la notte dell’ultimo giorno dell’anno, i carabinieri hanno sequestrato quasi due quintali di botti nei garage di un condominio. 170 chili di ordigni esplosivi e artifici pirotecnici detenuti illegalmente sono stati trovati in 3 box auto: 2 le persone arrestate e 3 quelle denunciate. Questo il bilancio di un blitz dei militari della stazione di Villaricca, nell’ambito di un servizio di contrasto all’uso e alla vendita di botti illegali disposto dal Comando Provinciale di Napoli. A finire in manette Fabio Esposito, 35enne di Villaricca e Francesco Fioretti, 37enne di Qualiano, entrambi già noti alle forze dell’ordine. Il maggiore Gabriele Loconte, comandante della compagnia di Marano, ha spiegato i dettagli: “Abbiamo rinvenuto un vero e proprio arsenale stoccato in tre piccoli locali sotterranei composto da “rendini”, “cipolle”, “colpi di mortaio” e “batterie di fuochi”. 3 le persone denunciate per aver concesso in uso ai due arrestati i locali come magazzino per il materiale esplodente la cui potenza avrebbe potuto mettere in serio pericolo la stabilità dell’intero condominio”.
I Carabinieri hanno anche realizzato un video per mettere in guardai le persone dall’uso di fuochi illegali. In prima linea gli artificieri, impegnati sia nella notte di capodanno che nei giorni successivi. Il luogotenente Gaetano Savarese: “Voglio anche ricordare che i minori di 14 anni non posso utilizzare alcun artificio pirotecnico, nemmeno le stelline”.