Capaccio, dà fuoco alla moglie e al figlio di pochi mesi e poi si impicca

0
710

Si cercano ancora le motivazioni che hanno spinto un cittadino romeno ieri mattina a Capaccio, nel Salernitano, a uccidere la moglie, di 29 anni e il figlio di appena due mesi per poi incendiare casa ed impiccarsi.
A lanciare l’allarme sono stati alcuni residenti della zona dopo aver notato delle fiamme uscire dall’appartamento. I carabinieri e i vigili del fuoco arrivati sul posto hanno trovato prima i corpi della madre e del piccolo nella camera da letto, semicarbonizzati, mentre il corpo dell’uomo era all’interno del bagno, impiccato ad una delle sbarre della doccia.
Secondo la ricostruzione degli inquirenti, l’uomo avrebbe aggredito prima la moglie colpendola con un’arma da taglio e poi avrebbe cosparso lei e il figlioletto di liquido infiammabile dandogli fuoco.
Si sarebbe poi tolto la vita ferendosi con la stessa arma e quindi impiccandosi.