Luigi de Magistris ripercorre la vicenda giudiziaria che nel 2009 lo portò a lasciare la magistratura nel corso dell’iniziativa “Storia di una toga strappata, Storia di due inchieste Why Not e Poseidone” che si è svolta al cinema Modernissimo con la partecipazione del giornalista Marco Travaglio.

Secondo de Magistris, la sottrazione delle inchieste “fu una sconfitta dello Stato perché su quei fatti non si saprà mai la verità.

Una sconfitta, ha sottolineato, non solo in Calabria perché le ramificazioni su cui indagava arrivavano nel resto d’Italia e anche verso Bruxelles.