Coinvolgerà anche la polizia locale di 14 Comuni della provincia di Napoli il patto siglato questa mattina tra i sindaci interessati e l’incaricato del governo per le attività di contrasto del fenomeno degli incendi dolosi di rifiuti.

Oltre alla città capoluogo, Arzano, Casandrino, Cercola, Melito, Mugnano, Portici, Pozzuoli, Quarto, San Giorgio a Cremano, San Sebastiano al Vesuvio, Volla, Casavatore e Casoria i comuni interessati dagli effetti dell’intesa siglata nella prefettura di Napoli.

Gli uomini dei rispettivi comandi di polizia municipale saranno dunque impegnati sul territorio con esercito e altre forze dell’ordine.

A promuovere il documento è stato l’incaricato per il contrasto dei roghi, Gerlando Iorio, sulla scia dell’accordo tra la polizia metropolitana e provinciale di Caserta, sottoscritto il 3 maggio scorso.