Le strutture private della Campania sono state autorizzate ad effettuare tamponi a singoli privati cittadini, con obbligo di comunicare gli esiti, positivi e negativi, alla piattaforma sanitaria regionale “anche in considerazione del quadro epidemiologico e del massivo contact tracing in atto”.

E’ una delle decisioni prese oggi in Regione in una riunione convocata dal presidente Vincenzo De Luca, con i componenti dell’Unità di Crisi e i direttori generali delle Asl e delle Aziende ospedaliere di Napoli e provincia per una verifica complessiva sull’andamento del contagio. In particolare si è fatto il punto sulla disponibilità di posti letto e sul completamento della cosiddetta “Fase C”.

“Non vi è alcuna carenza di posti letto su scala regionale come paventato da notizie inesatte circolate nei giorni scorsi” si afferma in una nota.