domenica, Febbraio 5, 2023
HomeAttualitàAllarme Covid in Cina, 36mila morti al giorno per agenzia inglese Airfinity

Allarme Covid in Cina, 36mila morti al giorno per agenzia inglese Airfinity

Covid in Cina, 36mila morti al giorno per agenzia inglese Airfinity

Il Capodanno lunare del prossimo fine settimana potrebbe far segnare un picco drammatico di morti per Covid. Lo afferma a società di ricerca britannica Airfinity che modifica le stime in rialzo di 11 unità rispetto alle 25mila ipotizzate a fine dicembre scorso.

PER AGENZIA BRITANNICA DATI INSUFFICIENTI E INCOMPLETI

Per Airfinity la velocità di diffusione del contagio sta aumentando vertiginosamente e sono ancora insufficienti le informazioni completa sulla reale situazione.

L’aggiornamento, infatti, si basa sui dati messi a disposizione dalle province, combinati con i tassi osservati in altri Paesi dopo la rimozione delle restrizioni di contenimento del virus.

PREOCCUPAZIONE PER IL CAPODANNO LUNARE DI SABATO PROSSIMO

Solo sabato scorso per la prima volta dall’ondata di contagi di dicembre il paese asiatico ha fornito i dati: 59.938 decessi tra l’8 dicembre 2022 e il 12 gennaio 2023 collegati al virus.

Sempre secondo le autorità cinesi sono solo 5.503 sono stati i morti per insufficienza respiratoria innescata dall’infezione e quindi computabili nelle statistiche generali, mentre i residui 54.435 sono stati considerati decessi legati al Covid, ma in presenza di patologie croniche come cancro o malattie cardiovascolari.

L’ETA’ MEDIA DEI DECEDUTI SUPERA GLI 80 ANNI

L’età media dei deceduti è di 80,3 anni e il 90% aveva da 65 anni in su, secondo i media cinesi.

Pechino è nel mirino della comunità internazionale per la mancanza di trasparenza sull’ultimo focolaio di Covid che ha portato a segnalazioni di ospedali e pompe funebri in tutto il Paese affollati e ai limiti della operatività.

Skip to content