Da 6 mesi senza stipendio, lavoratori Città della Scienza sul palco di “3 giorni per la Scuola”

Hanno un documento per informare l’opinione pubblica sulla loro vertenza

0
113

Da 6 mesi senza stipendio, lavoratori Città della Scienza sul palco di “3 giorni per la Scuola”. Il clima era festoso a Città della Scienza questa mattina. Festoso per gli studenti, i loro insegnanti e i rappresentanti istituzionali presenti. Non per i lavoratori però, che non percepiscono lo stipendio da sei mesi. Ed è per non turbare il clima e lo svolgimento della manifestazione che i lavoratori non hanno organizzato proteste. Hanno letto solo un documento per informare l’opinione pubblica sulla loro vertenza.

ASSENTI DE LUCA E VILLARI

Peccato che i principali destinatari del documento, il Governatore Vincenzo De Luca e il presidente di Città della scienza, Riccardo Villari abbiano preferito non partecipare nonostante la loro presenza fosse prevista. Un’assenza diplomatica o la voglia di non rovinare la “festa” della scuola a città della Scienza? Il portavoce dei lavoratori di Città della Scienza è Claudio Massa (Intrevista nel file allegato).

TRE GIORNI PER LA SCUOLA

Tre giorni per parlare di didattica, di innovazione, di sperimentazione, tre giorni per parlare di scuola, ma soprattutto per far parlare la scuola e i suoi protagonisti. Fino all’11 novembre il consueto appuntamento ‘Tre giorni per la scuola’ promosso da Città della Scienza di Napoli, in collaborazione con l’Assessorato alla Scuola, Politiche Sociali e Politiche Giovanili della Regione Campania, l’Ufficio Scolastico Regionale per la Campania e con il sostengo della Regione Campania, affronterà il tema ‘Rigenerazione scuola’, per indagare attraverso esperti, docenti, educatori di tutta Italia le trasformazioni, i punti d’arrivo e i nuovi inizi con cui si confronta oggi il mondo della scuola.

 

GUARDA ANCHE