Napoli è una pattumiera.

Da Est a Ovest da Gianturco a Agnano la situazione ricorda molto quella dei mesi dell’emergenza rifiuti.

Ingombranti, spazzatura, carta plastica e indifferenziata. Tutto giace tragicamente sui marciapiedi e sulle strade principali e secondarie della città. Ecco cosa è possibile trovare per le strade dello shopping e nelle zone brulicanti di turisti. Divani, frigoriferi, sedie, materassi. Uno scempio che stride fortemente con la voglia della città di voltare pagina con inaugurazioni eccellenti come la nuova Piazza Garibaldi e le mostre e le installazioni internazionali. Il sindaco de Magistris si dice molto preoccupato e afferma di aver dato ad Asia 7 giorni di tempo per affrontare e risolvere la situazione, altrimenti diventerà molto complicata la situazione in vista del Natale.