Elisoccorso in mare, salvato marittimo su petroliera al largo di Capri

Operazione coordinata dalla Capitaneria di Porto, Guardia Costiera e Direzione Marittima

0
877

L’Sos arriva dal mare. Poco dopo le 13 di ieri, dalla petroliera “Afdina Ananide”, battente bandiera delle isole Marshal, che incrocia 6 miglia al largo dalle coste di capri, la richiesta di aiuto. A bordo ci sono due uomini gravemente feriti, uno dei due probabilmente già privo di vita, per cause ancora da verificare. Alle 13.26, dalla base di Salerno, si alza in volo l’elicottero dell’elisoccorso della Regione Campania, Alidaunia AW169, che ha ricevuto la richiesta di intervento e il conseguente ordine di decollo dalla centrale operativa del 118.

OPERAZIONE COORDINATA

Un trasferimento velocissimo, l’identificazione delle coordinate del natante grazie al coordinamento della Direzione Marittima, Capitaneria di Porto e Guardia Costiera, con il coinvolgimento della Motovedetta 890 comandata dal primo luogotenente Salvatore Miranda. Una volta giunto sull’area di soccorso, con il verricello di recupero vengono calati un medico, un infermiere e il tecnico dell’elisoccorso. Constatano immediatamente la morte di uno dei due e le ferite gravi del secondo. Grazie alle procedure e all’esperienza dei militari, attraverso il verricello viene recuperato l’umo infortunato e traferito all’Ospedale del Mare. Per l’atro la constatazione del decesso e le procedure del caso.

INTERVENTO FULMINEO

L’operazione è fulminea, grazie alla tempestività uno dei due malcapitati ha potuto ricevere assistenza e le cure del caso. Questo tipo di procedure vengono effettuate da Alidaunia, nuova assegnataria del servizio di elisoccorso per la regione Campania opera 365 giorni all’anno, su 2 basi con 2 elicotteri Aw 169 di ultima generazione: la base di Napoli h24 (diurna e notturna) con ausilio dei visori notturni NVG, quella di Salerno h12(solo diurna). Entrambi gli elicotteri che coprono intera Regione sono provvisti di verricello di recupero con equipaggi altamente specializzati anche per recuperi in zone impervie (sia di notte che di giorno). La Regione Campania, si è fornita di un sistema di elisoccorso di ultimissima generazione, che vigila sui cittadini e i turisti che affollano in questi mesi la regione e in particolare le zone costiere.