mercoledì, Febbraio 8, 2023
HomeAttualitàFesta con gli olimpionici alla "Mostra d'Oltremare" per il rilancio della piscina

Festa con gli olimpionici alla “Mostra d’Oltremare” per il rilancio della piscina

“In questa piscina ho nuotato da bambino, ricordi bellissimi. Sono felice che
sia stata restituita alle manifestazioni agonistiche perchè, grazie alla
disponibilità di questo impianto, tantissimi bambini potranno avvicinarsi al
meraviglioso mondo delle discipline acquatiche”.
Chi parla è Massimiliano Rosolino, testimonial Jaked, uno dei tanti ospiti
d’onore che stamattina hanno preso parte a Napoli alla grande festa della
piscina olimpionica della Mostra d’Oltremare, che nella prossima stagione
agonistica tornerà ad ospitare grandi eventi nazionali e internazionali con la
gestione dell’Acquachiara ATI e la collaborazione dell’Associazione
Milleculure, che all’evento di oggi era rappresentata dallo stesso Rosolino, da
Carlo Palmieri, Patrizio Oliva, Vincenzo Ferrara e Franco Porzio, presidente
onorario dell’Acquachiara.
C’erano anche il sindaco di Napoli De Magistris con l’assessore allo Sport
Tommasielli, il presidente dell’Ente Mostra Andrea Rea. C’era anche Eraldo
Pizzo. Ai tantissimi bambini delle scuole nuoto e pallanuoto Acquachiara
presenti, il Caimano ha detto: “Sono felice per voi, con questa piscina adesso
avrete maggiori possibilità di diventare dei campioni. Ma gli ingredienti
principali in acqua dovrete metterli voi, a cominciare dall’impegno e dalla
passione. Sono certo che questa piscina della Mostra porterà più fortuna a voi,
io qui non ne ho mai avuta troppa. Ci ho giocato con una Pro Recco che non era
più grandissima e ho preso solenni batoste. Ma i ricordi sono ugualmente
bellissimi, oggi è stato un piacere rispolverarli assieme ai miei vecchi amici
di Canottieri e Rari Nantes Napoli”.
Sì, perchè l’Acquachiara per celebrare degnamente il ritorno della piscina
della Mostra d’Oltremare alle grandi manifestazioni agonistiche, ha chiamato a
raccolta coloro che in questa piscina, negli anni settanta, hanno scritto le
pagine più belle della pallanuoto napoletana: Paolo De Crescenzo, Sante
Marsili, Marco e Sergio Pirone, i fratelli Postiglione, Gualtiero Parisio,
Mario Vivace, Mario Occhiello, Valerio Fusco, Enzo Simonetti, Guido Criscuolo,
Maurizio Migliaccio e ovviamente i coniugi Mario Scotti Galletta e Barbara
Damiani, gli immancabili, i fedelissimi della pallanuoto napoletana. In
piscina, con o senza partite, ci sono sempre. E poi tanti altri ancora: il
presidente della Canottieri Napoli Edoardo Sabbatino, il vice presidente del
Posillipo Filippo Parisio, l’immenso Fofò Buonocore, gli allenatori di
Canottieri Napoli e Posillipo Paolo Zizza e Mario Occhiello.
Oggi c’era anche Paolo Barelli, presidente della Fin. Lo citiamo per ultimo
perchè ha detto le cose più importanti, più interessanti: “La Federazione e
l’Acquachiara si sono già messe al lavoro per portare in questa piscina
importanti eventi già nella prossima stagione agonistica”.

Skip to content