87esima edizione della Festa di Sant’Anna a Ischia, con la direzione artistica di Pietro Di Meglio. La voce di Giancarlo Giannini ha scandito la sfilata delle barche, una sfilata ispirata al tema marino. Dalle 21 la baia di Ischia Ponte ha ospitato la gara (kermese condotta da Anna Trieste e e Claudio Iacono) e dopo la proclamazione il via ai giochi pirotecnici e l’incendio del Castello.

Anche quest’anno centinaia le imbarcazioni, piccole e grandi, che si sono affollate nello specchio d’acqua antistante l’antico maniero. Da Napoli e dalle zone limitrofe, appassionati e diportisti, non hanno voluto perdere lo spettacolo.

Prima dello spettacolo pirotecnico la sfilata delle partorienti: la processione verso la Chiesetta di Sant’Anna è partita dal pontile della Cartella. Poi in barca fino alla chiesa, prima della messa di monsignor Lagnese. Sant’Anna è infatti la protettrice delle partorienti e ogni anni tantissime donne in attesa si recano a Ischia per un voto alla santa.