Furti di rame, la Polizia Ferroviaria scopre il filone napoletano dell’oro rosso

0
70

Nell’ambito dell’operazione “Oro rosso”, disposta su scala nazionale dal Servizio di Polizia Ferroviaria e finalizzata a contrastare il fenomeno dei furti di rame in ambito ferroviario, gli uomini della Polfer hanno sequestrato circa 10 tonnellate di rame in spezzoni di cavi che personale tecnico specializzato delle Ferrovie ha riconosciuto come materiale in uso a FS Italiane. In particolare, in una delle ditte di recupero rottami ferrosi, oggetto dei controlli,  site in provincia di Napoli è stato sequestrato un container pieno di cavi del costoso metallo.  Un sequestro che si va ad aggiungere a quelli effettuati negli ultimi mesi che ha permesso, da un lato, di recuperare tonnellate di materiale pregiato nella disponibilità di aziende di smaltimento presenti nel territorio regionale e dall’altro di denunciare 3 persone per ricettazione e violazione delle norme sulla gestione dei rifiuti.

Quella dei  furti di rame rappresenta una problematica di particolare rilevanza che arreca non solo danni alle infrastrutture di trasporto  ma provoca disagi considerevoli ai viaggiatori