Se il Palapartenope è il tempio della musica a Napoli, il suo ideatore Gennaro Manna (per tutti Rino) è sacerdote.

Un sognatore schivo e determinato, che 43 anni fa immaginò un luogo dove ospitare i grandi eventi, partendo da una piccola struttura in viale Augusto per approdare rapidamente in via Barbagallo. Per il suo compleanno, 80 anni portati magnificamente, gli auguri in video di Gianni Morandi, Gigi D’Alessio, Riccardo Cocciante e Ornella Vanoni. Ma soprattutto l’abbraccio di tantissimi amici e artisti.

Vincendo la sua ritrosia, invitato sul palco da Gigio Rosa e dalle note e dal dj Emidio Palomba, Manna si è raccontato, rivelando anche l’unico vero cruccio della sua storia di imprenditore. Occhi lucidi per i figli Fabiana, Tiziana e Sasha, ma anche per la compagna discreta, la signora Manuela.

Il tributo di tanti artisti, Gigi Finizio, Franco Ricciardi, Andrea Sannino, Granatino, Gianfranco Caliendo, Giacomo Rizzo, Angelo Di Gennaro, Peppe Iodice e Sal Da Vinci, hanno reso la serata all’altezza della grande storia del Palapartenope e di Rino Manna.