Nel giorno dei funerali al teatro argentina di Roma, il consiglio comunale di Napoli ha commemorato Luca de Filippo nel corso della seduta di questa mattina. Dopo aver proclamato il lutto cittadino, l’Aula di via verdi ha così voluto ricordare un grande personaggio della cultura napoletana, la cui bravura è stata offuscata solo dall’ingombrante presenza del padre Eduardo. Prima del minuto di silenzio, il sindaco di Napoli, Luigi de magistris, ha ricordato l’ultimo impegno per la sua città di Luca de Filippo e ovvero la nascita della scuola del Teatro Stabile. Ed è a lui che sarà intitolata. (intervista nel file allegato)