Il libro di Maresa Galli sui 20 anni del Teatro “Elicantropo” di Napoli

0
843

“Elicantropo. 20 anni tra sperimentazione e memoria”, Guida editori. E’ il libro scritto dalla giornalista Maresa Galli, presentato all’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici con gli interventi di Massimiliano Marotta, Carlo Cerciello, Gianmarco Cesario, Angela Matassa, Manlio Santanelli, Diego Guida. Ha moderato il dibattito Stefano de Stefano.
Per il Teatro di vico Gerolomini sono stati venti anni di intensa attività creativa, di laboratorio e di vetrina per artisti che sarebbero, nel tempo, diventati importanti autori, attori, registi, scenografi, costumisti, musicisti, danzatori, di sinergie costruite con altri spazi teatrali partenopei, di creazione di un rapporto con lo spettatore intimo, spiazzante, provocatorio, affascinante, commovente, rabbioso, di un rapporto politico, anni di riconoscimenti nazionali e locali per il teatro. Brillante la prefazione del saggio a cura di Francesco de Cristofaro, professore di Letterature comparate dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”. Ma ascoltiamo l’autrice