Il labirinto in tufo che si percorre nella pancia di Napoli per raggiungere lo spazio espositivo è già di per sè motivo per visitarla.

Il sogno di Bayard e l’ingegneria borbonica, ovvero la mostra sull’ingegnere francese che nel 1839 progettò la ferrovia che da Napoli e Portici raggiungeva Nocera Inferiore con una diramazione per Castellammare di Stabia.

Il percorso espositivo allestito nella Galleria borbonica prevede 5 sezioni: la linea, le stazioni, ponti e viadotti, le carrozze e i binari. Ogni sezione ripercorre le fasi della realizzazione di un progetto ambizioso per l’epoca. All’inaugurazione della mostra sono intervenuti i partner dell’organizzazione, il direttore del Museo ferroviario di Pietrarsa, Oreste Orvitti e il direttore della Galleria borbonica, Gianluca Minin.