Il Wall Painting di Jean van der Ploeg nell’open day dell’istituto Livatino di Napoli

0
717

Nell’ambito dell’Open Day l’ISIS Livatino di Napoli ha presentato il Wall Painting dell’artista olandese Jan van der Ploeg, presente all’inaugurazione, la cui opera è ospitata per sempre nella sala convegni della scuola.
L’artista reduce dalla sua prima mostra personale a Roma, preferisce usare muri, facciate e corridoi oltre che tele per la sua pittura, riuscendo a creare percezioni spaziali completamente nuove e attraenti.
I suoi grips colorati, le sue linee e colori hanno la capacità di valorizzare i luoghi pubblici perché con la loro astrazione assumono particolare rilievo sociale e culturale.
Da sempre l’arte e, quindi, la pittura sono tecniche di comunicazione per eccellenza e il lavoro che JAN ha dedicato alla scuola e a tutta la comunità educante, compreso il territorio dove la scuola vive e convive, valorizza non solo l’ambiente fisico ma le stesse attività formative che qui si svolgono, gettando un ponte immaginario tra Napoli e il resto dell’Europa. E’ per questi motivi che la dirigente dell’istituto dott.ssa ANNA ARENGA insieme ai rappresentanti della provincia e a tutta la comunità scolastica è stata orgogliosa di partecipare al Progetto di riqualificazione COLOR PROJECT posto in essere dalla provincia di Napoli- Direzione Edilizia scolastica, in collaborazione con il Mondriaan Fonds di Amsterdam e l’ambasciata del Regno dei Paesi Bassi; ed è per questo che è doveroso dare visibilità all’artista, alla scuola e a tutti quelli che credono nella formazione dei giovani. Una scuola, cosiddetta difficile, che non si arrende facilmente e che grazie ad una delibera della Regione, vedrà aprire per l’anno scolastico 2015/2016 anche una sezione di Liceo sportivo. Lo sport come l’arte può insegnare ed educare molto.
f.to
Giovanna Caporaso docente di teoria e tecniche della comunicazione presso l’ISIS Livatino di Napoli