La Calabria “aspetta” de Magistris, che vara 12° rimpasto di giunta in 10 anni

0
24

Chi entra, chi esce e chi ci rimane male.

Lo schema è sempre quello ad ogni rimpasto di giunta e il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, è al dodicesimo in dieci anni, di rimpasto.

Cambia di nuovo il vice sindaco, con l’assessore Carmine Piscopo che subentra a Enrico Panini, destinato alla Città metropolitana. Entrano nella squadra di governo della città anche i giovanissimi, Marco Gaudini, che lascia lo scranno in consiglio comunale, e Giovanni Pagano, proveniente dal mondo dei movimenti.

Questa volta tocca a Monica Buonanno rimanerci male, non la sola a uscire ma l’unica assente nella foto di famiglia scattata questa mattina nella sala dei baroni del maschio angioino, durante la presentazione dell’ennesimo rimpasto.

I nuovi ingressi però, hanno scosso anche l’asse de Magistris-de Majo, che ha partecipato solo al momento delle foto prima di andare via, in chiara polemica per le scelte adoperate dal sindaco, che oramai è già proiettato sulla sua probabile candidatura alle elezioni regionali della Calabria

Si è perso il conto degli assessori che si sono avvicendati nei due mandati della giunta de Magistris, al netto dell’assessore alla Scuola, Anna Maria Palmieri, sempre al suo posto nonostante i tanti cambi di assetto.

Cosa possono fare, dal punto di vista amministrativo, nei soli sei mesi prima delle nuove elezioni, lo dicono stesso i due nuovi assessori ai Trasporti, Marco Gaudini, e alle Politiche del Lavoro, Giovanni Pagano