I cambiamenti del mondo del lavoro e le esigenze delle imprese soprattutto nel mezzogiorno ed il ruolo fondamentale della formazione.

Aspetti analizzati nel XX Rapporto Mercato del lavoro e contrattazione collettiva del Cnel, il consiglio nazionale economia e del lavoro, presentato questa mattina nell’auditorium della sede Rai di Napoli.

Dai dati evidenziati dal rapporto emerge ancora un dato eccessivo di disoccupazione e che oltre 3 mln di lavoratori e 2.2 mln di famiglie risultano povere nonostante almeno un componente sia occupato. Ad animare il dibattito scaturito il presidente del Cnel, Tiziano Treu.