Stiamo parlando – ha spiegato il capo dello Stato parlando con i giornalisti che a Napoli gli chiedevano se le Camere fossero ormai delegittimate – di una sentenza della Corte costituzionale che espressamente si riferisce al parlamento attuale dicendo che esso stesso può ben approvare una riforma della legge elettorale”. Quindi, ha aggiunto il presidente Napolitano, “è la Corte stessa che non mette in dubbio che c’è continuità nella legittimità del Parlamento”.

Napolitano, riforma porcellum ormai è imperativo. Ridurre poi numero parlamentari e bicameralismo paritario.