Lunedì 13 maggio giuramento di Ippocrate all’Augusteo

0
238
Riuniti come di consueto al Teatro Augusteo di Napoli per la cerimonia del giuramento di Ippocrate, i giovani medici partenopei lanceranno un forte messaggio di solidarietà alla piccola Noemi. Alla triste vicenda della bimba di soli 4 anni, che ancora lotta in un reparto dell’Ospedale Pediatrico Santobono di Napoli, è legata a doppio filo la consapevolezza dell’importanza che ha la formazione continua e un’ottima preparazione in campo medico. «I giovani medici che giureranno – dice il presidente dell’Ordine di Napoli Silvestro Scotti – non completano un percorso, bensì iniziano un cammino irto di sfide e di nuovi esami da superare».
Del resto, è proprio questa attenzione continua all’aggiornamento e alla conoscenza delle nuove tecniche che ha consentito ai medici dell’Ospedale Pediatrico di Napoli di gestire al meglio un’emergenza tanto complessa quanto inusuale per un paziente di soli 4 anni.
A prestare giuramento saranno più di 500 giovani medici e, ad un giovane medico prematuramente scomparso, sarà dedicato il commosso ricordo dei tanti colleghi presenti. Alla moglie di Francesco Napoleone, questo il nome del medico, sarà consegnata una targa commemorativa. Un segno di cordoglio per la famiglia, ma anche di grande stima e affetto da parte di tutta la categoria.

Alla cerimonia del Giuramento di Ippocrate sono stati invitati il Presidente della Giunta Regionale della Campania Vincenzo De Luca, il sindaco della Città Metropolitana di Napoli Luigi de Magistris. E’ prevista la presenza del Magnifico Rettore Gaetano Manfredi, dei presidenti dei corsi di laurea in Medicina e Odontoiatria delle Università Federico II e Luigi Vanvitelli. Attesa la partecipazione del Presidente nazionale dell’Ordine dei Medici del Benin, professor Francis Moïse Dossou’s.