Maltempo, freddo e neve: lo sapevi che è colpa del mar Adriatico?

La quota neve al Centro sarà intorno ai 300-400 metri, e al Sud i fiocchi scenderanno già a 700 metri dal livello del mare.

0
367

Maltempo, freddo e neve: lo sapevi che è colpa del mar Adriatico?

Ancora una volta è tutta colpa dell’Anticiclone delle Azzorre.

Il freddo intenso di questi giorni in tutta l’Italia ha un indiziato speciale: l’Anticiclone che di solito garantisce il bel tempo, oggi continua a non muoversi dalle isole britanniche e favorisce la cavalcata di “Attila”, il ciclone proveniente dall’Est che raggiungerà il nostro Paese nel fine settimana.

Questa massa di aria fredda inizia ad interessare il versante adriatico. E qui iniziano i problemi.

SI CHIAMA EFFETTO ASE LA SITUAZIONE DI FREDDO DA EST CHE PASSA PER IL MARE ADRIATICO

Quando il freddo proviene da Nord-Est e incontra l’Adriatico, le correnti fredde e secche si trasformano in masse di aria umida. E questo comporta nuove e abbondanti nevicate sugli Appennini. Tutto chiaro? Per gli esperti si chiama effetto ASE (Adriatic Snow Effect).

E porterà la neve, nel fine settimana, anche sulle spiagge dell’Adriatico. Oltre a continuare ad imbiancare l’Abruzzo e il Molise.

TEMPERATURA IN DISCESA NEL FINE SETTIMANA IN TUTTA L’ITALIA

La quota neve al Centro sarà intorno ai 300-400 metri, e al Sud i fiocchi scenderanno già a 700 metri dal livello del mare.

Temperature basse in tutto il fine settimana. Da domenica (finalmente?) è previsto l’arrivo del tanto atteso Anticiclone delle Azzorre. E febbraio dovrebbe cominciare con temperature più miti. Ma attenti ai giorni della Merla. E’ sempre in agguato “Attila” dal Nord con la sua “sciabolata artica”. E allora buon freddo a tutti!