I militari hanno il primo sindacato, De Pascale: “Una svolta epocale”

0
648

“La svolta sui diritti sindacali per militari”. Con questo tema l’Associazione Sindacale “Libera Rappresentanza dei militari”, ha illustrato a Nola i suoi progetti. Il primo sindacato militare riconosciuto dall’esercito italiano punta su questione di particolare interesse per uomini e donne in divisa. Su tutto il ricongiungimento familiare e il supporto e l’assistenza al personale con figli disabili.

In una sala gremita, nel Museo della Guerra di Nola, presenti tra gli altri i familiari del caporal maggiore Gaetano Tuccillo, caduto in Afghanistan a luglio del 2011. Toccante la testimonianza di Carmine Lettieri, il caporalmaggiore capo degli alpini rimasto ferito gravemente durante una missione militare a Kabul nel 2004.

Numerosi gli esponenti politici presenti, ma di rilievo quella del Generale di Copro d’Armata, Carmine De Pascale, capogruppo di De Luca Presidente nel Consiglio Regionale della Campania.