NAPOLI – “Il divario accumulato dal Sud rende indispensabile una strategia di sviluppo complessiva, a partire da una rinnovata politica industriale. Servono infrastrutture ed è necessaria una corretta distribuzione territoriale della spesa pubblica.

Una pubblica amministrazione efficiente è l’altra grande precondizione, ma soprattutto bisogna porre fine alla fuga dei giovani meridionali dalla loro terra. E’ necessario un cambio di prospettiva, rendere il Mezzogiorno il centro di una delle aree di maggiore interesse al mondo”.

Lo ha detto Vincenzo Moretta, presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli, presentando il forum “Il rilancio del Mezzogiorno parte dai giovani commercialisti, imprese e università a confronto” che si terrà venerdì 7 febbraio alle 15 presso la sede Odcec in Piazza dei Martiri 30.

Al forum interverranno Gaetano Manfredi (ministro dell’Università e della Ricerca), Vincenzo Boccia (presidente di Confindustria) e Massimo Miani (numero uno del Consiglio nazionale dei commercialisti).

“E’ importante incentivare le aggregazioni professionali: sono una risorsa, al nord sono una realtà. Per questo motivo – ha evidenziato Matteo de Lise, consigliere nazionale dei giovani dottori commercialisti e degli esperti contabili – servono contributi a fondo perduto sulle spese di gestione per i primi due anni, per l’acquisto di macchinari e di licenze software e per il costo per il personale amministrativo”.

“La questione della formazione è determinante per evitare uno spopolamento sempre più diffuso. Bisogna contrastare il fenomeno dell’abbandono scolastico – ha aggiunto De Lise – e offrire opportunità di ricerca, lavoro e sviluppo a tutti i giovani del Sud”.

Interverranno all’incontro  Mariano Bruno (consigliere segretario Odcec Napoli), Vito Grassi (presidente Unione Industriali di Napoli), Roberto Vona (professore di Economia e Gestione delle Imprese del Dipartimento di Economia e Management della Federico II di Napoli), Achille Coppola (segretario nazionale dei commercialisti italiani), Lucia Niespolo (editore gruppo radiotelevisione Kiss Kiss), i presidenti degli Odcec  campani Giuseppe Criscitelli (Torre Annunziata), Luigi Fabozzi (Caserta), Domenico Ranieri (Nola), Fabrizio Russo (Benevento), Francesco Tedesco (Avellino).