Napoli e Buenos Aires legate dal ballo più sensuale: torna “TanoTango Festival”, si danza al ritmo del cuore

0
2494

Buenos Aires chiama. Napoli risponde con il TanoTango Festival, festival internazionale di tango, giunto alla sua XII edizione, organizzato dalle associazioni TamoTango e Milonga Porteña e curato nella direzione artistica da Stefi Donisi.
Dall’1 al 4 settembre, quattro giorni itineranti di passione all’Ombra del Vesuvio, in compagnia dei grandi maestri del tango, Pablo Garcia e Romina Godoy, Diego Riemer e Natalia Cristobal Rivè, Ricardo Barrios e Laura Melo, Matteo Panero e Patricia Hilliges, Marcela Guevara e Stefano Giudice, cui si uniranno i maestri della scuola Milonga Porteña di via Diocleziano 109: Marianna Ruggiero, Marco Alario e Tina Del Gaudio, Nicoletta Radice, Nati Miquiero.
E, novità di questa edizione, due visite guidate, venerdì 2 settembre con appuntamento ore 11.30 alla stazione Toledo (Metro Linea 1) e sabato 3 settembre con appuntamento ore 11.30 alla stazione Cavour (Metro Linea 2) in compagnia di Alice Della Corte, alla scoperta della storia della città di Napoli e dei suoi legami con Buenos Aires, raccontata attraverso i luoghi più belli. Costo: 10 euro. Prenotazione obbligatoria: info@artemision.it oppure 3806841595.
L’apertura del TanoTango Festival sarà giovedì 1 settembre alle 19, sul Pontile dell’Area Nord, in via Coroglio 90, con la presentazione di tutti i maestri del festival e con uno dei Tdj più apprezzati dai napoletani, Willy (Guglielmo Della Corte), in consolle (ingresso gratuito). Alle 22.30, le danze proseguono alla Milonga Porteña, in via Diocleziano 109, con la tango dj Serena Cozzolino, la pasta del Comandante e i profumi della costiera, con dolci a base di agrumi preparati da Pina Beneduce (ingresso: 8 euro). Durante la serata si potrà assistere all’esibizione di Marcela Guevara e Stefano Giudice; e a quella di Matteo Paero e Patricia Hilliges.
Venerdì 2 settembre, alle 22.30, appuntamento sulla terrazza del Circolo Ilva Bagnoli, in via Coroglio 90, con la musicalizador Valentina e l’esibizione di due coppie di ballerini di fama mondiale: Laura Melo e Ricardo Barrios, Diego Riemer e Natalia Rivè. Ingresso: 15 euro.
Sabato 3 settembre, alle 22, serata di gala nella piazza d’armi di Castel Sant’Elmo, in via Angelini 22, con vista mozzafiato su Napoli. In consolle ritorna Willy e la danza sarà interrotta dalle 00.30 alle 1.00, per assistere all’esibizione di tutti i maestri del TanoTango Festival e alla presentazione dei maestri della Milonga Porteña, che tutto l’anno insegnano a neofiti e a ballerini esperti a ballare e ad amare questa straordinaria danza, permettendo loro di comunicare con consapevolezza e intensamente le emozioni che esprime.
Domenica 4 settembre, alle 22.30, gran finale alla Milonga Porteña, in via Diocleziano, con La Milonga della “despedida”. Musicalizador: Madia Tdj da Bari. Esibizione di Pablo Garcia e Romina Godoy. Chiusura “gustosa” con la pasta del Comandante e i sapori di Pina Beneduce che propone un percorso alla scoperta del cioccolato. Ingresso: 10 euro.
Come avvenuto in occasione di ogni edizione, anche in questa, il TanoTango Festival offre l’opportunità di stage nei quattro livelli “principianti”, “intermedi”, “avanzati” e “master”, con i maestri internazionali. Chi non ha mai ballato potrà cogliere l’occasione di muovere i primi passi seguendo le lezioni dei Maestri della milonga Porteña ad un costo promozionale. Tutte le lezioni si terranno nella sala della Milonga Porteña. Calendario completo su www.tanotango.it Info e prenotazioni: segreteria@tanotango.it oppure 3317890602.